• videsitalia@videsitalia.it
  • Tel. +39 0687656901
  • Fax +39 065750904
  • Area Riservata

Cosa Facciamo

ALBANIA

"PROMOZIONE DELLA DONNA E DELLA MICROIMPRENDITORIALITA' FEMMINILE NEL SETTORE DELL'ARTIGIANATO TESSILE"

La presente iniziativa intende contribuire al miglioramento delle condizioni di vita e allo sviluppo umano e sociale delle donne residenti nel distretto di Lezhe atraverso losviluppo di nuove attività micro imprenditoriali nel settore della tessitura.

Paese: Albania

Ente finanziatore: CEI-Conferenza Episcopale Italiana- 8 per mille Chiesa Cattolica

Settore: promozione economica della donna

Partner in loco: Caritas Diocesana di Lezhe

Risultati attesi per il periodo 2016/2018:

  • accresciuta e migliorata la produzione dei manufati nella zona d'intervento attreverso il potenziamento del laboratorio tessile, la formazione delle beneficiarie e l'apertura di un punto vendita;
  • costituita e registrata una cooperativa sociale per produzione e commercializzazione dei tessuti;
  • rafforzata la partnership tra attori pubblici e privati nel settore tessile artigianale attraverso la creazione di una piattaforma multi attore

Beneficiari diretti:

  • 50 donne tra i 18 e i 40 anni, capofamiglia o con mariti disoccupati, senza una fonte di reddito fissa e possibilità di accesso a percorsi di formazione professionale.

Beneficiari indiretti:

  • almeno 50 nuclei familiari (per un totale di 250 persone) della zona di Lezhe che beneficeranno dell'aumento di reddito
  • le comunità delle 11 località coinvolte che beneficeranno dell'incremento del reddito e quindi delle possibilità di risposta ai propri bisogni.

R.D. DEL CONGO

"FORMAZIONE INTEGRALE DELLA GIOVANE DONNA DI KASENGA: ALFABETIZZAZIONE E SVILUPPO DELLA PRODUZIONE AGRICOLA E DELL'ARTIGIANATO TESSILE"

La presente iniziativa vuole contribuire a ridurre il tasso di povertà e promuovere l'autonomia economica delle giovani donne attraverso l'istruzione, la formazione professionale e lo sviluppo di attività generatrici di reddito nel settore agricolo e tessile.

Pese: R.D. del Congo

Ente finanziatore: Commission Tiers Monde

Partner in loco: la missione Salesiana delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Kasenga

Risultati attesi per il periodo 2015/2016:

  • Incrementato il tasso di alfabetizzazione in 40 giovani donne
  • Incrementate in 40 giovani donne le capacità di produzione del reddito nel settore della sartoria
  • Accresciute in 40 giovani donne le conoscenze nel settore agricolo

Beneficiari: 40 giovani donne dai 15 ai 25 anni per lo più madri capofamiglia

FILIPPINE - LEYTE

"FARMING TOGETHER, RISING TOGETHER: SOSTEGNO ALLA RIPRESA DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE NEL SETTORE AGRICOLO"

La presente iniziativa è volta a ridurre la vulnerabilità di tre comunità della provincia di Leyte colpite dal tifone Haiyan, offrendo alla popolazione locale attrezzature e capacità tecniche che permettano di incrementare i livelli di produzione del riso - e di conseguenza lo status socio economico e il reddito familiare dei coltivatori coinvolti - garantendo importanti traguardi in termini di raggiungimento della sicurezza alimentare e di superamento dell'economia di sussustenza.

Paese: Filippine

Ente finanziatore: Caritas Italiana

Partner: missione Salesiana dell Figlie di Maria Ausiliatrice di Manila

Risultati attesi 2015-2016:

  • Aumento del 30% della produzione di riso nelle municipalità di Alang Alang, Santa Fe e Palo - provincia di Leyte
  • Addestrati n° 30 contadini ( 10 per ogni comunità) alla manutenzione delle attrezzature di meccanizzazione agricola acquistate
  • Formati almeno 600 coltivatori e coltivatrici di riso su nuove tecniche di agricoltura sostenibile ( in particolare introduzione e applicazione del metodo SRI - System of Rice Intensification )

Beneficiari

Beneficiari diretti:

  • Almeno 450 famiglie di agricoltori (150 per ogni comunità coinvolta) impegnate nella produzione di riso.

Beneficiari indiretti:

  • Le altre comunità rurali presenti nelle municipalità di Alang Alang, Santa Fe e Palo che potranno trovare nel progetto un esempio concreto di agricoltura più sostenibile
  • I leader delle comunità locali al fine di sviluppare politiche basate sui bisogni delle comunità, migliorare la produzione e sostenere pratiche agricole sostenibili.

ETIOPIA

"UOMINI NON SCHIAVI: STOP AL TRAFFICO DI ESSERI UMANI"

Il progetto nasce dalla volontà della Chiesa Cattolica in Etiopia e del VIDES di rispondere all'appello lanciato dal governo etiope - attraverso la Commissione Nazionale di Lotta alla Tratta di Esseri Umani di cui la Chiesa Cattolica è membro - di potenziare le iniziative sul territorio nazionale volte a ridurre il numero di persone coinvolte nel traffico di esseri umani.

Paese: Etiopia

Ente finanziatore: CEI _Conferenza Episcopale Italiana_ 8x1000 della Chiesa Cattolica

Settore: Prevenzione e sensibilizzazione

Partner: Ispettoria AET - Salesiani di Don Bosco

Rislutati attesi 2015-2016

  • Rafforzato a livello nazionale e regionale il sistema di promozione dei diritti e prevenzione del coinvolgimento della popolazione a rischio di migrazione nella tratta, attraverso azioni di networking tra attori pubblici e privati impegnati nella lotta al traffico di esseri umani.
  • Aumentate nella popolazione etiope, sopratutto quella giovanile a più alto rischio di emigrazione, le conoscenze e la comprensione delle dinamiche del traffico di esseri umani e dello sfruttamento della migrazione clandestina.
  • Migliorate le conoscenze dei contesti locali e dei bisogni della popolazione per una efficace pianificazione ed elaborazione di programmi di sviluppo volti ad incidere su alcune delle principali cause che sono all'origine del fenomeno migratorio (povertà diffusa, mancanza di opportunità lavorative e formative, carenza di servizi sanitari, ecc.)

Beneficiari

Beneficiari diretti:

Si prevede di raggiungere almeno 5 milioni di persone. Tale numero è puramente indicativo, scaturito da una stima iniziale effettuata nelle 4 diocesi coinvolte nel progetto. La realizzazione di una campagna di informazione/sensibilizzazione che attraverso diversi canali raggiungerà l'intero territorio nazionale, fa presagire un aumento considerevole del numero dei beneficiari del progetto.

Beneficiari indiretti:

Indirettamente, beneficerà dell'intervento l'intera nazione che potrà trovare nel programma concrete iniziative di prevenzione al coinvolgimento della popolazione nel traffico di esseri umani, ma anche di sviluppo socio-economico del Paese. I needs assessment che saranno realizzati nel corso del progetto in numerose aree del paese, condurrando alla elaborazione e implementazione di nuovi programmi di sviluppo volti a migliorare le condizioni di vita delle comunità locali, ridurre il tasso di povertà tra la popolazione e il rischio di emigrazione clandestina verso altri paesi.

 

ETIOPIA-ADUA

“EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA DONNA IN ETIOPIA”

La presente iniziativa intende contribuire ad incrementare nella citta di Adua il tasso di scolarizzazione ed inclusione sociale di minori, adolescenti e giovani a rischio di esclusione sociale con particolare attenzione al genere femminile e ai minori detenuti nel carcere della città.

Paese: Etiopia

Ente finanziatore: Regione Veneto

Settore: Educativo

Partner in loco: la missione Salesiana delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Addis Abeba

Partner italiani: VIS, Selam la pace per il Corno d'Africa, Amici di Adwa, Bankuore Onlus, Comune di Asolo, Croce Verde Montebelluna, Nats per..onlus.

Risultati attesi per il periodo 2015-2016:

In loco:

  • Incrementate del 30% le competenze professionali di 100 insegnanti e assistenti alla didattica della citta di Adua così da innalzare la qualità dell'insegnamento;
  • Migliorate del 50% le performance scolastiche di almeno 560 alunne della scuola primaria con difficoltà di apprendimento e accresciute del 30% le loro conoscenze matematiche e linguistiche (inglese).
  • Sensibilizzati circa 100 genitori sull'importanza dell'educazione, con particolare riguardo al diritto delle bambine allo studio
  • Incrementate le opportunità di accesso a percorsi di alfabetizzazione e istruzione primaria per minori - compresi minori detenuti nel carcere della città - e donne appartenenti alle zone più povere ed emarginate di Adua.
  • Migliorate le competenze tecniche e professionali ed accresciute le opportunità occupazionali di almeno 80 ragazze e giovani donne nel settore informatico.

In Italia:

  • Aumentare ed approfondire in circa 100 giovani della provincia di Padova, le conoscenze relative alle problematiche che afliggono i paesi del sud del mondo.

Beneficiari:

In loco:

  • 100 insegnanti e assistenti alla didattica
  • 560 studentesse della scuola primaria
  • 1.000 genitori, di cui l'80% mamme
  • 1.000 bambine al di fuori del circuito scolastico
  • 40 minori detenuti presso il carcere di Adua
  • 150 ragazze e 200 giovani donne senza alcun titolo di studio e fuori dal circuito scolastico

In Italia:

  • 100 giovani residenti nella provincia di Padova

Vides Italia

VIDES - Volontariato Internazionale Donna Educazione Sviluppo - è una Associazione di Volontariato Giovanile, voluta dalle Figlie di Maria Ausiliatrice o Salesiane di Don Bosco e promossa dal Centro Italiano Opere Femminili Salesiane (CIOFS), per la promozione della donna, per interventi educativi a favore di bambini e giovani svantaggiati e la cooperazione nei Paesi in via di sviluppo

Contatti

Via di San Saba 14
00153 Roma

Tel. +39 0687656901

Fax +39 065750904

videsitalia@videsitalia.it

Orari ufficio: dal lun al ven

dalle 8.00 alle 18.00 

Politica privacy e cookie

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare migliorare i servizi, e le informazioni ai suoi lettori. Continuando a navigare il sito l'utente accetta di utilizzare i cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information