COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: SVILUPPO E PACE IN SUD SUDAN

“Approccio umanitario-sviluppo-pace per l’empowerment delle donne: accesso all’acqua e sviluppo agricolo per la sicurezza alimentare e il miglioramento dei mezzi di sussistenza”

Un progetto VIDES – finanziato dall’ AICS- Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo/sede di Addis Abeba – animato dalla profonda consapevolezza che non può esistere sviluppo senza pace. Un paese tragicamente segnato da lunghi e logoranti conflitti intestini, quale è il Sud Sudan, rappresenta per noi grido di aiuto, di attenzione e azione consapevole che tracci un cammino di cooperazione, il cui fine sia, in primis, il perseguimento dello stato di pace. COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO SUD SUDAN

Da qui, il nesso strategico “umanitario/sviluppo- pace” che ha caratterizzato un’azione multisettoriale integrata. Al perseguimento, infatti, di uno sviluppo autodeterminato, attraverso la promozione di agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare, possibilità di accesso e uso dell’acqua, si sono intersecate, rinforzandosi reciprocamente, attività di educazione alla pace, promozione dell’inclusione di genere, (soprattutto delle rifugiate), alfabetizzazione e formazione specifica. COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Il progetto è stato avviato nel maggio del 2022 e si appresta alla sua conclusione che, con orgoglio, possiamo affermare essere il punto di inizio per un popolo che ha ritrovato coesione, professionalità e possibilità di crescita e sviluppo DA PROTAGONISTA. COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

Tralasciano gli aspetti più tecnici dei conseguimenti di questi due, intensi, anni di lavoro e partecipazione, vogliamo condividere brevi stralci delle relazioni locali sull’andamento delle attività  e sulle ricadute concrete del progetto su territorio e popolazione.

In quest’ultima fase del progetto siamo molto soddisfatti dei risultati che stiamo ottenendo. La questione principale è che il progetto, e in generale la Missione Salesiana a Tonj, come partner in questo impegno, stanno generando una cultura sul come contribuire a migliorare le condizioni delle famiglie della zona che si sta diffondendo anche tra i quartieri.

È interessante vedere come, dopo i corsi, le donne si riuniscono per preparare i campi vicini ai loro complessi in modo che insieme possano cogliere i loro raccolti, il che permette loro di migliorare la dieta e ottenere un ritorno economico che, indubbiamente, conferisce loro potere, aumenta l’ autostima e permette alle loro famiglie di prosperare eliminando le dipendenze.

Secondo noi questo è il risultato più grande del progetto che sta portando a prendere coscienza dell’importanza delle comunità, non solo famiglie o vicini immediati ma, come nei corsi impartiti, comunità più ampie e anche intertribali che permettono loro di prosperare . L’aiuto domestico tra famiglie è molto più diffuso e questo permette di liberare tempo per migliorare la casa, la pulizia e l’igiene e guadagnare denaro dal lavoro e dai raccolti. Sopra tutte le attività, ciò che desideriamo evidenziare è l’Educazione alla Pace. In questa occasione, abbiamo voluto coinvolgere quante più persone possibili nella comunità educativa di Bakhita Education. Il 21 settembre 2023, in occasione della Giornata internazionale della pace, con le scuole secondarie e coinvolgendo il personale docente, abbiamo organizzato un momento di formazione e sensibilizzazione con Guillermo Sánchez Prieto, Dottore in Sociologia e Professore Universitario, specializzato in questioni di negoziazione, per tenere loro una masterclass sulla risoluzione dei conflitti per la Pace. Incontri similari, adattati al livello, si sono tenuti con tutti gli alunni della scuola primaria e bambini più piccoli del Kindergarten: settimane di preparazione e svolgimento, ogni giorno, di attività differenti per l’ Educazione alla Pace e sensibilizzazione alla Pace in modo globale.

La cosa più interessante per noi è stata creare un ambiente educativo che sia stato generato in tutte le scuole per tre mesi, nei quali tutta la comunità educativa ha potuto impegnarsi grazie al coinvolgimento della Comunità FMA Salesiana. e in cui il personale docente è stato parte fondamentale, educando anche al progetto sui temi dei valori che ci portano alla Pace, come parte fondamentale del compito, migliorando come si vede nelle statistiche dei beneficiari che hanno partecipato.